Modelli dei Dati di Nuova Generazione - a.a. 2003-2004

Ultima modifica: 23 Febbraio 2004. Commenti a Barbara Catania

 

AVVISO

Nuova data correzione progetto: Giovedi' 4 Novembre, comunicatemi le disponibilita' orarie via email

 

VOTI PROGETTO E VOTI FINALI

Programma del corso

Modelli dei dati di nuova generazione

Basi di dati ad oggetti e relazionali ad oggetti. Concetti di base. Modelli relazionali ad oggetti. Aspetti ad oggetti dello standard SQL:1999. Il Modello relazionale ad oggetti di Oracle.

Basi di dati attive Concetto di trigger. Il paradigma E-C-A. Modelli di esecuzione. Trigger in Starbust, Oracle, DB2. Trigger nello standard SQL:1999. Utilizzo di trigger per il mantenimento dell'integrita'. Progettazione di trigger.

Ricorsione Ricorsione in SQL:1999.

Gestione di dati multimediali

Introduzione alla gestione di dati multimediali Definizione di base di dati multimediale. Introduzione ai vari media. Caratteristiche generali di rappresentazione ed interrogazione.

Gestione di documenti testuali Definizioni di base. Rappresentazione dei documenti testuali. Ritrovamento dei documenti testuali.

Gestione di immagini Definizioni di base. Rappresentazione delle immagini. Ritrovamento delle immagini.


Modalita' d'esame

Prove. L'esame consiste di una prova scritta e un progetto. La prova scritta puo' essere sostituita da due compitini. Il primo compitino verra' svolto durante la settimana di interruzione delle lezioni, il secondo al termine del corso.
Prova Scritta. Alla prova scritta (e a ciascun compitino) viene assegnato un punteggio massimo di 33 punti. Il punteggio minimo per superare la prova e' 16.

Progetto. Il progetto richiede lo sviluppo di una semplice basi di dati relazionale ad oggetti e di una semplice applicazione per gestire la base di dati sviluppata.

La base di dati dovra' essere sviluppata in Oracle. Il progetto proposto sara' ragionevolmente semplice, in modo da poter essere svolto in un massimo di 10 ore. Ad

ogni progetto verra' assegnato un voto da 0 a 2.

Voto finale. Il voto proposto si ottiene sommando il voto attribuito al progetto al voto dello scritto. Se il voto proposto e' maggiore o uguale a 18 e dalle prove non sono rilevabili gravi carenze in qualche particolare argomento, il voto puo' essere direttamente registrato. Altrimenti, e' necessario superare una prova orale.

Prova Orale. Lo studente pu˛ sostenere la prova orale in corrispondenza di alcuni appelli concordati con il docente in concomitanza della correzione della prova scritta. Non Ŕ necessario prenotarsi per sostenere la prova orale, basta presentarsi il giorno di inizio degli orali. La prova consiste in domande inerenti argomenti svolti durante il corso.
Nel caso in cui lo studente respinga il voto finale, dopo aver sostenuto la prova orale, le prove scritto e orale sostenute saranno invalidate. Le prove saranno anche invalidate nel caso in cui uno studente decida di sostenere la prova orale e non la superi.

Ripetizione delle prove e ritiro da una prova. Lo studente ha facoltÓ di ripetere la prova scritta, anche se giÓ superata in precedenza. In caso di ripetizione di una prova, l'ultimo voto ottenuto sostituisce il precedente, anche qualora risultasse inferiore. Il progetto pu˛ essere ripetuto soltanto nell'anno solare successivo.
Lo studente ha facoltÓ di ritirarsi di sua volontÓ durante lo svolgimento della prova (scritta o orale). In caso di ritiro volontario, i voti conseguiti in precedenza saranno mantenuti.

ValiditÓ delle prove. I voti delle prove scritta, del progetto e l'eventuale voto finale ad esse associato restano validi per un anno solare. Nel caso uno studente lasci trascorrere un periodo di tempo superiore senza superare o registrare l'esame, le prove scadute dovranno essere ripetute.


Testi consigliati (per approfondimenti)